SABRINA BELLINI

Sabrina Bellini è nata a Firenze nel 1979. Attualmente vive a Prato.

Il percorso nella poesia è iniziato al liceo per svolgere un compito di inglese ed è stato l’inizio di un’avventura con se stessa meravigliosa.

Le prime pubblicazioni sono apparse on line nella rivista “Sagarana” (2003), poi sulla rivista cartacea “Le voci della luna” (2003) e “Pagine”(2004). Nel 2006 ha vinto il terzo premio del concorso internazionale di poesia delle Edizioni Agemina e nel 2014 è stata pubblicata sulla rivista on line “El -Ghibli”.

Frequenta il laboratorio di poesia di Elisa Biagini.

Nel 2010 si è specializzata a Roma in psicoterapia. Attualmente lavora come psicologa in un centro per l’autismo e come libero professionista.

È presidente della Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS (LILA) Toscana.

 

SILVIA CIOFI BAFFONI

Silvia nasce a Firenze nel 1967, dopo la maturità classica si laurea in Scienze Politiche e coltiva grandi ideali di cambiamento. Negli anni '80 partecipa attivamente al movimento pacifista. Da sempre è una vorace lettrice e adoratrice di libri e parole, suo appiglio, consolazione e grande piacere da sempre.

Dal 1996 è socia di una cooperativa sociale fiorentina che lavora nell'ambito delle marginalità e della lotta alle dipendenze.

Da qualche anno si sta sperimentando come poetessa, convinta che le parole possano fare la differenza. 

Frequenta i workshop di Elisa Biagini dal 2016.

LETIZIA FANFANI

Letizia é nata a Firenze nel 1966; dal 2013 fa parte di uno dei workshop di poesia tenuti da Elisa Biagini.

Per lei la poesia è uno strumento catartico; due sue poesie sono state selezionate nell'ambito del concorso "Versi in volo" nel 2014 e 2017 e pubblicate nelle raccolte edite da Sensoinverso.

SIMONA GAGLIARDI

Simona Gagliardi (1978), calabrese d'origine si é trasferita per motivi di studio a Firenze dove vive e lavora dal 1997. Scrive poesie da quando aveva 12 anni, ma solo da poco ha deciso di condividere le cose che scrive e di partecipare a laboratori ed altre attività legate alla poesia.

LILIANA GRUEFF

Liliana Grueff, ha studiato architettura a Venezia, dove è nata, e fotografia a Firenze.

Fotografando segni, libri, parole, è accaduto che abbia iniziato a scrivere, a cercare immagini anche attraverso la scrittura.

Suoi testi sono stati pubblicati in Genesi, a cura di E. Biagini (Firenze, 2005);

in Varianti urbane - mappa poetica di Firenze e dintorni, a cura di E. Biagini, (Venezia 2011),

Nei Boschi,Poesie dalle fiabe dei Grimm (Firenze 2014) a cura di Elisa Biagini.

HILDE MARCH

Nata a Pisa nel 1968 e fiorentina di adozione, laureata in lettere ma appassionata anche di storia dell’arte e arti visive, ha iniziato a scrivere poesie quasi a quarant’anni, interessandosi fin dagli esordi al rapporto tra parola poetica e immagini. Dopo il premio “Voci della Luna” per testi inediti (2013), ha pubblicato le raccolte Il seme e il resto (Teseo Editore, 2014) e Passi sparsi (Transeuropa, 2015).

Da diversi anni partecipa ad attività e iniziative pubbliche per la promozione della poesia e dal 2012 frequenta i laboratori di Elisa Biagini, nella convinzione che poesia sia racconto di sé e del mondo ma soprattutto lavoro sulle parole: un lavoro di ‘artigianato’ che si arricchisce nel confronto con gli altri.

IACOPO NINNI

Iacopo Ninni nasce a Milano nel 1964. Laureato in architettura. Ha organizzato rassegne di poesia (Bologna in Lettere, Poetica e Partes  Extra Partes).

Ha partecipato a progetti letterari, performativi ed editoriali.

Nel 2010 pubblica la sua prima raccolta di poesie Diecidita,  Smasher.

Altre poesie sono pubblicate in: Carovana dei versi,  Abrigliasciolta, 2010; Di là dal bosco, Dot.com Press, 2012;Parabol(ich)e dell'ultimo giorno – per Emilio Villa, Dot.com Press, 2012; Munnizza (100 pizzini per P. Impastato), Libera, 2014; Nei  boschi, Sui, 2014.

Nel 2012 ha pubblicato un romanzo fantasy: Linas, La piccola volante.

Racconti compaiono in diverse antologie e riviste, è redattore del lit-blog Poetarumsilva.

Nel 2017 ha pubblicato Cosedicasa (Dotcom press, Milano).

BRENDA PORSTER

Dalla città natale di Philadelphia, culla della Rivoluzione americana, a Firenze, culla del Rinascimento, Brenda Porster ha attraversato i versi inglesi per approdare a quelli italiani.

Scrive in entrambi sue lingue identitarie, e le sue poesie sono state tradotti in varie lingue e appaiono in antologie, riviste e siti letterari in Italia e all'estero.

Nel 2013 la sua poesia ‘Una lettera’ ha vinto il premio 'Donna e Poesia'. Fa parte della 'Compagnia delle poete', composta da poetesse migranti che scrivano in italiano e i cui spettacoli poetici multimediali sono stati rappresentati in diversi teatri in Italia e all'estero.

Come traduttrice letteraria ha tradotto in inglese il video-romanzo Recognition di Marco Mazzi, poesie di Mario Luzi in Toscana Mater, e molti altri poeti italiani contemporanei, specialmente, con J. Bishop For the Maintenance of Landscape: Selected Poems of Mia Lecomte, Guernica, 2012.

Ha contribuito versioni inglesi ai video di Marco Simonelli e di Maria Korporal. Traducendo dall’inglese in italiano ha pubblicato, con G.Sensi, Vicki Feaver: La fanciulla che ritrovò le sue mani (Poesia, ott. 2006).

Ha co-curato con L. Magazzeni, F. Mormile e A. Robustelli Corporea: la poesia femminile contemporanea di lingua inglese, Le voci della luna, 2009), La tesa fune rossa dell’amore: madri e figlie nella poesia femminile contemporanea di lingua inglese (La vita felice, 2015) e Matrilineare:madri e figlie nella poesia italian dagli ani sessanta a oggi (La via felice, 2018).

Recentemente una selezione dei suoi testi in inglese è stata pubblicata nella rivista annuale NeMLA (New England Modern Language Association).

MARCO SIMONELLI

Marco Simonelli è nato nel 1979 a Firenze, dove vive.

Fra i suoi libri di poesia Palinsesti (2007), Will (2009), Firenze Mare (2012), Il pianto dell’aragosta (2015) e Le buone maniere (2018)

MARZIA TATINI

Poco incline ai sogni ad occhi aperti resta ben salda con i piedi per terra.  Ma le emozioni... quelle da sempre ha sentito il bisogno di scriverle.

Ora è contenta di  farlo in compagnia, per raccontarle e raccontarsi.

EVA TAYLOR

Eva Taylor è nata in Germania e vive in Italia. Nel 2015 ha pubblicato il romanzo Carta da zucchero (Fernandel), con cui nel 2014 ha vinto il Premio “InediTo - Colline di Torino” e nel 2016 il Premio “Gelmi di Caporiacco”. Nel 2010 sono uscite due sue raccolte di poesia, una in tedesco, Gartenarbeit (San Marco Handpresse), e una in italiano, Volti di parole (Edizioni l’Obliquo). Una sua prima raccolta di poesie in tedesco, Schneebuch, è stata pubblicata per le edizioni d’arte Eric van der Wal nel 2008. Del 2006 il suo primo volume in italiano, L’igiene della bocca (Edizioni l’Obliquo). All’attività di scrittrice affianca quella di traduttrice, di prose autobiografiche della scrittrice e pittrice tedesca Unica Zürn (per le Edizioni l’Obliquo), di una scelta di poesie di Elisa Biagini, Anna Maria Carpi e altri (dall’italiano in tedesco), di Uljana Wolf, di Rüdiger Görner nonché dei poeti turco-tedeschi Yüksel Pazarkaya, Zehra Çırak e Hasan Özdemir (dal tedesco in italiano). Fa parte della Compagnia delle poete. Con la raccolta Lezioni di casa è risultata vincitrice ex aequo della 4a edizione Premio nazionale editoriale di poesia “Arcipelago itaca” (2019).

MASSIMO VEZZOSI

Nasce nel 1952 e vive i primi tempi a San Gimignano, da sempre scrive poesie.

Studia Storia dell'Arte e agli inizi degli anni ottanta si trasferisce a Firenze dove esercita attività di mercante d'arte.

Scrive articoli di storia dell'arte. Nel 2008 chiude l'attività e si dedica solamente alla scrittura frequentando alcuni laboratori di parole, pratica e insegna tai chi.

Nel 2017 pubblica Grani (Giuliano Ladolfi Editore) un libriccino scritto anni prima e corretto nell'occasione, nel 2018 lascia Firenze e, assieme ai due amatissimi gatti, si trasferisce a Pistoia dove sta cercando di ultimare il secondo libro di poesia e un testo per il teatro.

STEFANIA ZAMPIGA

Stefania Zampiga si sente nomade ma crede nel potere ‘transitorio’ delle case; i passaggi da una stanza all’altra, da una casa ad un’altra, marcano stazioni dentro e fuori lo spazio di visione.

Contattaci all'email parolepercasa2019@gmail.com o riempi il form qui sotto e invia
  • Pinterest Icon sociale
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale